L'EDUCAZIONE AMBIENTALE NEL PARCO

LABORATORI DIDATTICI 2013/2014


La rete a supporto della promozione E.A.
Il Parco, le scuole e l’Educazione Ambientale
Obiettivi generali
Il Parco dei Bambini
Un Parco…su misura e accessibile a tutti
Iniziative istituzionali
Disponibilità strutture e materiali


Tra le finalità istitutive dell’Ente Parco nazionale della Sila vi è la promozione dell’Educazione Ambientale e della diffusione della cultura alla sostenibilità allo scopo di preservare e salvaguardia le risorse naturali.
L’informazione e la sensibilizzazione su alcuni contenuti quali, la necessità di salvaguardare le aree suscettibili di alterazione e i sistemi di specifico interesse naturalistico, di conservare e valorizzare il patrimonio storico-artistico-culturale nonché di individuare e mettere in atto forme di incentivazione e finanziamento per la promozione di attività culturali, educative e ricreative nei campi di interesse del Parco sono attività al centro dei programmi di azione dell’Ente.
L’esperienza nel campo dell’educazione ambientale ha dimostrato che il “fare” è il miglior maestro per acquisire quella 'cultura ambientale' senza la quale risulta impossibile orientare il nostro agire in termini di sostenibilità e durata. A partire dalla trasformazione degli atti della quotidianità, della gestione e uso degli spazi e delle pratiche domestiche, è possibile rendersi immediatamente consapevoli dei legami esistenti fra l’uomo e il suo ambiente. Tali legami sono spesso occultati dalla distanza fra la sorgente delle risorse naturali ed artificiali che consumiamo e i depositi degli scarti che lo stesso consumo produce.
L’uomo produce e si riproduce per la conservazione di sé e della sua specie, ma raramente si preoccupa delle condizioni ambientali che lascia come eredità alle prossime generazioni. Eppure un’attenzione maggiore alle risorse naturali, un consumo legato ai bisogni reali, una modalità nello stare insieme non esclusivamente basata su competizione e profitto, sono diventati inderogabili per la nostra società.
Il Parco Nazionale della Sila vuole essere un istituzione che svolge prevalentemente attività di informazione, formazione ed educazione ambientale sui temi di tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente, delle risorse naturali, della salute collettiva, delle specie animali e vegetali, del patrimonio storico, artistico e culturale, del territorio e del paesaggio. I principali obiettivi posti nella promozione e diffusione della cultura ambientale e dell’educazione alla sostenibilità promossa dall’Ente sono:

La protezione e la valorizzazione dell'ambiente, inteso come territorio che custodisce un patrimonio di natura, arte, storia e cultura; risorsa preziosa da proteggere e valorizzare. Questo modus vivendi il territorio mira a rafforzare l'identità culturale della comunità locale e magari a costituire un volano per lo sviluppo economico sostenibile e la creazione di lavoro;L’attenzione all'educazione ed alla formazione dei giovani e dei cittadini attraverso interazioni con le scuole, associazioni ed istituzioni;  L’affrontare le questioni legate all'economia ed allo sviluppo sostenibile, valorizzando le risorse locali, nella salvaguardia dell'ambiente; Il promuovere progetti e/o iniziative di educazione ambientale per tutelare e valorizzare le principali risorse naturali, storiche e culturali del territorio. Promuovere ricerche e/o iniziative mirate alla salvaguardia, recupero delle nostre radici culturali soprattutto di quelle rurali. Azioni mirate a far conoscere l'attività primaria ed il ciclo delle colture e degli allevamenti, la preparazione degli alimenti ed i processi di produzione dell'agroalimentare, l'importanza del suolo e dell'acqua, la vita vegetale ed animale, le abilità manuali e le competenze dell'operatore del mondo rurale, il ruolo sociale degli agricoltori. Azioni che possono svilupparsi con la collaborazione delle aziende agricole che svolgono già attività di fattorie didattiche ed agrituristiche; Valorizzare il rapporto città-campagna, avvicinando il consumatore ai valori culturali, storici, ambientali e produttivi delle piccole comunità locali; Promuovere l'educazione alimentare e l'educazione al gusto, far riscoprire l'ambiente rurale e l'attività agricola; Organizzazione di campi scuola in cui alternare momenti di studio e momenti di attività ludico-ricreative-sportive.

Estendendo i concetti delle azioni, la nostra missione è quella di trasmettere emozioni, far incuriosire alla conoscenza, aiutare ad innamorarsi, imparare a rispettare tutto ciò che ci circonda. Quindi non dell'educazione ambientale fine a se stessa, con trasmissioni di semplici nozioni naturalistiche o scientifiche, ma quello di suscitare nei cittadini una maggiore consapevolezza sui problemi dell'ambiente e una capacità e volontà di reagire al degrado.
Mirare ad ottenere un cambiamento culturale che miri a considerare l'ambiente come una realtà unica, un insieme prezioso, e quindi passare da una cultura consumistica a una cultura della valorizzazione e della cura. Siamo convinti che le persone siano capaci di cambiare il proprio contesto di vita per migliorarne la qualità e che all'interno delle comunità ci sia la forza, la creatività e le competenze per poter intervenire sul territorio: per questo motivo cerchiamo di attivare processi che partano dal basso. Fondamentale è il coinvolgimento con le comunità locali, rispettando le loro aspirazioni ed i loro bisogni,stringere adeguate collaborazioni per rafforzare l'efficacia dell'azione educativa.