Un ultimo e brevissimo cenno va fatto sulla fauna che popola le acque dei fiumi Tacina, Lese, Neto e Cecita. La specie regina è in questo caso la trota. Presenti anche il triotto ed il cobite comune. L'erpetofauna è ben rappresentata sia da anfibi che da rettili. 
Fra i primi sono facilmente riconoscibili la salamandra e la salamandra pezzata (foto sotto) che normalmente ha una colorazione dorsale scura ma in Calabria viene riscontrata con un fenotipo più chiaro, l'ululone dal ventre giallo, il rospo comune ed il rospo smeraldino, ed ancora numerose rane fra cui la raganella, la rana verde e la rana appenninica. 

Foto Salamandra

Fra i rettili è rilevante la presenza della vipera comune con tre fenotipi, a dorso grigiastro, a dorso scuro e ventre chiaro, e quello completamente nero. È l'unico rettile il cui morso può essere pericoloso per l'uomo. Altri rettili sono: il ramarro, il Saettone occhirossi (foto sotto), il biacco ed il colubro liscio.

Foto Vipera