Vai al contenuto principale

“La lontra nel Parco Nazionale della Sila”

Il libro “La lontra nel Parco Nazionale della Sila” è il resoconto di un progetto di ricerca faunistica attuato nel Parco Nazionale della Sila, che ha avuto un esito felice, in parte inatteso, di rilevante interesse scientifico e ambientale. Si racconta della prima verifica oggettiva della presenza della lontra nel Parco Nazionale della Sila. La lontra è un mammifero semiacquatico che vive prevalentemente nei fiumi, si sposta nuotando agilmente nelle ore notturne, che dedica alla predazione di pesci, e si rifugia di giorno nella fitta vegetazione delle rive. La lontra è uno dei mammiferi maggiormente esposto al rischio di estinzione in Italia, sopravvissuto solamente nelle aree rurali delle regioni meridionali. Dopo l’estinzione presunta avvenuta circa 30 anni fa, la lontra appare dunque tornata nella Sila dove ha trovato ambienti adeguati.
Il libro percorre con un linguaggio tecnico ma comprensibile anche ai non addetti, le varie fasi che scandiscono un progetto di ricerca faunistica, dalla formulazione delle ipotesi, alla scelta dei metodi di campo per la raccolta dei dati, alle metodologie per le analisi statistiche e le valutazioni quantitative. Sono inoltre approfonditi nelle premesse il quadro delle informazioni biologiche ed ecologiche della lontra in Italia e in Europa e i problemi di conservazione.
Nella parte finale sono esaminate in generale e in particolare, con riferimenti alla situazione calabrese, le implicazioni di carattere ecologico e conservazionistico, che enfatizzano la necessità di tutelare e riqualificare gli ecosistemi fluviali per il benessere non solo della lontra, ma degli essere umani.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere tutte le novità che riguardano il nostro parco.