Vai al contenuto principale

Macchia dell’Arpa

a cura del Prof. Francesco Cosco


comune :  
petilia policastro
percorso: circolare
altitudine: villaggio principe 1478, macchia dell’arpa 1614,  
distanza e tempo di percorrenza: da principe a pitinella m 2300 da pitinella a macchia dell’arpa m 1200, da macchia dell’arpa a petto di mandria m 1300, da petto di mandria a principe m 2400 (percorso ore 3 e minuti 30), 
strutture ricettive: hotel la favola antica in petilia policastro, ristorante nel villaggio principe bnel solo periodo estivo, ristorante gamma d’oro in pagliarelle km 7
caratteristiche del percorso:  sterrato, misto: pianeggiante, salite e discese,
difficolta’: media
ambito territoriale: montano,
proprieta’:   demaniale,
segnaletica: assente,
acqua sul percorso: assente,
frequentazione: media,
ambiente: prato, pascolo, bosco, sottobosco, foresta fluviale.
percorribilita’: no fuoristrada, no mountaibike, si’ cavallo.

Breve descrizione del percorso: dal villaggio principe si scende il localita’ pilillo, quindi si risale lungo il faggeto fino ai pressi della localita’ jennace, si risale fino a localita’ macchia del cifaro, quindi a poca distanza a macchia dell’arpa. si discende quindi per altra via fino a spuntone, petto di mandria, talavazzo e quindi si perviene a villaggio principe. 

evidenze storiche: permangono i resti della via su cui dal 1929 al 1959 funziono’ un trenisno operante per la ditta so.fo.me.  si intravedono quindi i resti della resinazione dei pini, di forni di pece, degli impianti di una diffusa agricoltura montana, della pastoriziale.  

evidenze naturalistiche: lungo tutto il tragitto possono essere ammirati numerosissimi biotipi autoctoni tra cui la farnia il cerro, il pino laricio, l’ontano napoletano, l’acero, l’agrifoglio ma più numeroso il faggio silvestre e nella zona piu’ alta l’abeter bianco dai semi resistenti alle piogge acide.. e non solo, anche il sottobosco mostra numerose peculiarita’;  numerose sono, infatti, le specie fungine che vi vegetano.

evidenze paesaggistiche: la foresta montana, lussureggiante, la particolare armonia orografica ed i piccoli torrenti di alta montagna conferiscono al luogo estrema bellezza paesaggistica, degna di essere vissuta. la macchia dell’arpa rappresenta una radura molto vasta senza bosco e sottobosco.  dalle zone più alte si gode la visione delle grandi distese pianeggianti del marchesato, fino al mare.

periodo di percorrenza consigliato: da marzo ad ottobre.

servizio di trasporto pubblico: nessuno

emergenza: i servizi che possono essere prestati in petilia policastro ed il 118

punti di appoggio:  villaggio principe


Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere tutte le novità che riguardano il nostro parco.