Vai al contenuto principale

Timparello

a cura del Prof. Francesco Cosco

Da Timparello dei Ladri alla valle del Tassito in chiave storico – naturalistica

Comune : 
Cotronei
Percorso: Lineare
Altitudine: Timparello Dei Ladri 1284, Foce Del Tassito 1284, Caprarella (Valle Del Tassito) 1334
Distanza e tempo di percorrenza: da Timparello dei Ladri alla foce del Tassito km. 0,900 (percorso in minuti 20), dalla foce del Tassito a Caprarella km. 2,200 (percorso in minuti 50)
Strutture ricettive: Villaggio Palumbo a km 3 circa, gestori vari, tel. vari
Caratteristiche del percorso: 900 m. asfaltato, 2200 m. sterrato, quasi pianeggiante,
Difficolta’: media,
Ambito territoriale: montano,
misto: demaniale e privato,
Segnaletica: misto assente e sufficiente,
Acqua sul percorso: assente,
Frequentazione: media,
Ambiente: prato, pascolo, fondovalle, lago ampollino, bosco, sottobosco, foresta fluviale.
Percorribilita’: si’ fuoristrada, si’ mountaibike, si’ cavallo.

Breve Descrizione Del Percorso: Dalla strada rotabile si scende su un piccolo promontorio sul lago Ampollino quindi si ritorna sulla statale e dopo 900 metri si arriva ad un viottolo tramite cui si accede alla foce del Tassito. Da li’ si risale sulla statale dove vi è subito l’imbocco per un lungo sterrato di fondovalle lungo il letto del fiume Tassito, per circa due chilometri. Ubicazione quindi ben precisa.

Evidenze Storiche: su Timparello dei Ladri nel 1955 e’ stato rinvenuto un ripostiglio di armi preistoriche risalenti al neolitico (xix – xvi sec a.c.). sulla foce del Tassito insiste una antica strada che da alcuni e’ classificata come strada romana quindi i resti di un ponte che in alcuni periodi dell’anno e’ sommerso. Lungo il corso del Tassito insistono i resti evidenti di un antica segheria ad acqua ed in prossimita’ casali vari.

Evidenze Naturalistiche: sia lungo la statale, ma soprattutto lungo il corso del Tassito possono essere ammirati numerosissimi biotipi, sia autoctoni che qualche elemento vegetale d’importazione. e non solo il bosco mostra numerose peculiarita’, quanto il sottobosco. Numerose sono anche le specie fungine che vi vegetano; caratteristica la foresta fluviale montana.

Evidenze Paesaggistiche: la foresta montana, lussureggiante, la particolare accidentalita’ orografica ed il lago Ampollino tutto circondato da foreste conferiscono al luogo estrema bellezza paesaggistica, degna di essere vissuta.

Periodo Di Percorrenza Consigliato: da marzo ad ottobre.

Servizio Di Trasporto Pubblico: Nessuno

Emergenza: centri più vicini Cotronei e San Giovanni in Fiore (Km 20 circa) con presenza ospedale

Punti Di Appoggio: Villaggio Palumbo 3 Km circa, Trepidò a 5 Km. circa con rifornimento carburante

Sentiero Timparello
Sentiero Timparello

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere tutte le novità che riguardano il nostro parco.